SteamExpander

La vostra azienda utilizza vapore o ha del calore residuo da processi? State cercando un modo sostenibile per ridurre la pressione del vapore in uso? Lo SteamExpander riduce la pressione del vapore e utilizza questa differenza di pressione per generare elettricità.

Lo SteamExpander è una turbina a vapore ed è, come il PowerBurner, integrata con un generatore ad alta velocità da 250 kWe. Utilizza lo SteamExpander per ridurre la pressione del vapore, invece di una classica stazione di riduzione della pressione. La caduta di pressione imprime potenza all’albero che genera l’elettricità con cui soddisfare le vostre esigenze energetiche. Ciò significa che è possibile acquistare meno energia elettrica dalla rete e quindi avere un rapido break-even. La generazione di elettricità è possibile anche utilizzando vapore residuo. Inoltre, la nostra turbina a vapore può utilizzare sia vapore surriscaldato sia saturo.

La turbina a vapore ha un elevato rendimento, bassi costi di manutenzione e può essere facilmente installato in retrofit.

Il tempo di rientro dell’investimento di SteamExpander è mediamente inferiore a 3 anni anche senza incentivi.

A chi è rivolto

Oltre ai risparmi sui costi energetici per le singole società, lo SteamExpander è molto interessante per i parchi industriali dove il vapore viene generato in una punto e poi distribuito tra le aziende, ognuna delle quali richiede una pressione differente di vapore.

Lo SteamExpander è anche una buona soluzione con il co-siting in cui è necessaria la riduzione della pressione del vapore quando viene trasportato ad alta pressione ad una società che richiede una pressione più bassa di utilizzo.

Innecs ha avviato qui un progetto pilota, insieme a Emmtec Engineering, in cui SteamExpander viene utilizzato per ridurre la pressione del vapore e la differenza di pressione a sua volta viene utilizzata per generare elettricità. È stato un successo! Richard de Haan di Emmtec spiega cosa è stato realizzato attraverso questo progetto.

> Leggi di più